Prospettive, panorami e particolati dalla torre aragonese. Giugno 2020

Prospettive, panorami e particolati dalla torre aragonese. Giugno 2020

foto di Gianni Saffioti

Il clima, a volte invidiabile a volte insopportabile come ovunque, che  comincia ad essere  frettolosamente estivo non può nascondere sempre un paesaggio che l’uomo ancora non è riuscito a rovinare ( lo stretto di Messina, le Eolie e punta Pizzo che sembrano delimitare un grande lago) e le incurie cittadine  a  cui  gli uomini addetti  dovrebbero sopperire invece di  amplificare.

Un quadro grottesco, dove si fondono tradizioni, bellezze naturali, disordine ambientale e trascuratezza dell’utile e del bello con il contorno di effimeri tentativi di nascondere le macerie sotto il tappeto.

Post Author: Gianni Saffioti