14 maggio 2016 – Sicurezza e pulizia nel rispetto della legge nella scuola d’infanzia di Marinella di Bagnara Calabra di Mimma Laurendi

<>

Le notizie inerenti alle foto esposte in questa pagina ci dicono che qualche anno fa, sicuramente più di 6 veniva concesso, in via del tutto provvisoria e per brevissimo tempo, il retro del cortile della scuola d’infanzia di Marinella di Bagnara Calabra come deposito per materiale e detriti di proprietà del comune.

La situazione ad oggi purtroppo è questa dove due aule su tre si trovano le uscite di sicurezza bloccate. La terza ha l’uscita di sicurezza libera grazie al lavoro volontario del personale addetto ad altro tipo di lavoro e collaborazione.

Nel corso degli anni sono state numerose le segnalazioni da parte dei dirigenti scolastici e dei genitori degli alunni alle autorità competenti. Gli ultimi rilievi e sottolineature corredati da foto  sono stati fatti ai commissari prefettizi nel febbraio di quest’anno che, con sopralluogo mirato, prontamente hanno verificato di persona la triste realtà. La situazione purtroppo oggi non è cambiata, alla velocità della visita al plesso scolastico non è corrisposto un veloce smantellamento e una sana pulizia del retro del cortile. Premesso che ogni anno si svolgono le prove di evacuazione anche in questa scuola e che quest’anno sono programmate per il giorno 19 di maggio, senza voler sapere come queste prove si sono svolte in passato, si chiede almeno da adesso di voler rispettare le regole e le leggi e di dare un minimo di sicurezza ai bambini e al personale scolastico che lavora in questa scuola. Non si chiede la luna, solo di rendere sicure le vie di fuga della scuola e di mantenere pulito il cortile.

Post Author: Gianni Saffioti