“U Muntarozzu e na lavatura i stati”

<>

“U Muntarozzu e na lavatura i stati”

Una foto ricordo scattata in località Muntarozzu, ovvero  dove finisce il viale F. Turati al lato sud della cittadina. Il muntarozzu non è altro che un sito dove per decenni si sono scaricati tutti i detriti e rifiuti del paese, dai calcinacci delle demolizioni dei fabbricati, alla terra che arrivava dalle vigne, ai rifiuti solidi urbani agli avanzi del cibo delle tavole cittadine. Il mare sottostante era quello più pescoso per gli appassionati pescatori con la canna ed era il luogo dove c’erano i polipi più grossi per la gioia dei sub. Spesso quando si scaricava tanta terra il mare diventava mero per parecchie decine di metri. In quella zona i gatti randagi la facevano da padroni.  Da tempo è stato cementato lasciando il posto ad una piazza adibita a parcheggi, e discarica non autorizzata.

In primo piano vediamo delle persone del rione Valletta in tenuta estiva e sulla spiaggia invasa dalla schiuma delle onde di una classica “lavatura” di mezza estate, notiamo le porte del campo di calcio che si allestiva nei mesi primaverili ed estivi nella bella grande spiaggia sabbiosa del rione e dove si disputavano memorabili partite di pallone fino al tramonto.

Post Author: Gianni Saffioti