Lettera a Pepè Tripodi in viaggio verso il Paradiso Celeste. Di Pasquale Di Biasi

<>
<>
<>

Lettera a Pepè Tripodi in viaggio verso il Paradiso Celeste…….

Caro Pepè, volevo trovare stamattina una foto che mi facesse ricordare i tempi belli che abbiamo vissuto insieme in Azione Cattolica e ne ho trovato solo una, sbiadita, minuscola che ci ritrae insieme al carissimo padre spirituale don Lillo Spinelli e ad altri educatori in quel di Cucullaro, dove si svolgevano i campi scuola dell’Azione Cattolica.

Evidentemente a te non piaceva metterti in mostra, sei vissuto sempre quasi nell’ombra in umiltà e saggezza, senza far mai pesare le tue eccelse doti di educatore dei giovani…..e si….perchè tu sei sempre stato un educatore di giovani, ti era stato “appioppato” infatti il soprannome di “ maistreu”.

E a Bagnara, credimi, quando ti mettono un soprannome non sbagliano e per certo tu sei stato un maestro in Azione Cattolica e nella tua vita, hai speso la tua gioventù in Azione Cattolica Ragazzi (ACR), hai addirittura svolto la tua tesi di laurea sull’Azione Cattolica Ragazzi e poi hai continuato la tua “missione di educatore” ( permettimi di chiamarla così) come professore al liceo.

Oggi in chiesa pregheremo perchè la tua anima “bella” sia accolta presso il Nostro Padre Celeste con grande tripudio e sono certo che saranno presenti tanti di quei giovani che ti hanno stimato e voluto bene.

Non molti sanno comunque quanto eri apprezzato in Azione Cattolica Diocesana e mi riempie il cuore di orgoglio ricordare che c’è stato un periodo pieno di gioia nel quale eravamo noi, giovani di Bagnara, ad organizzare i Campi Scuola Educatori a Cucullaro di Gambarie…..tu eri tra i primi insieme a Lorenzo Pirrotta, Enzo Gramuglia, il sottoscritto ed altri amici di Reggio Cal.

A proposito…. non posso fare a meno di farti vedere una foto di tanti amici educatori della diocesi reggina….vedi… all’estrema destra c’è il nostro compianto padre spirituale don Lillo Spinelli( a lui dobbiamo tanto), vicino c’è il caro amico Mimmo Scordo morto a 33 anni,vicino a Mimmo cè la mia cara Carmencita salita in cielo due anni fa, sulla sinistra vedi la grande e bella anima di Giovanna Ferrara volata verso il Padre Celeste poco più di un anno fa……

In Paradiso, dove sono certo che già ti trovi, incontrerai tanti nostri cari amici, li abbraccerai per me ad uno ad uno e…. voglio dirtelo (come dice il nostro caro papa Francesco) “non vi dimenticate di pregare per me” e per tutti quelli che anelano di essere accolti in Paradiso.

Bagnara 01/11/2019 Il tuo amico

Pasquale Di Biasi

Post Author: Gianni Saffioti