Maggio 1914. Curiosità sul palazzo in primo piano

In base ai dati che risalgono al maggio del 1914, il palazzo in primo piano, lesionato dal terremoto del 1908, era stato dichiarato agibile sono in parte ed era proprietà della famiglia Albanese diviso tra gli eredi nelle proporzioni segnate dal registro del censimento alla particella 1247, nel contesto vi erano anche dei giardini e delle stalle inutilizzabili probabilmente a causa del sisma. Qualche anno dopo il palazzo fu demolito per fare spazio alla nuova costruzione che è ancor oggi esistente. Come da piano regolatore fu anche costruita la strada che oggi porta il nome di  via capitano De Leo che delimitava all’epoca la strada Aranciara di sotto oggi via Umberto I. Nei disegni sotto, segnata in azzurro all’angolo in alto a destra di piazza del Popolo troviamo il nostro palazzo con con la dicitura numerica 1247 che sta proprio al confine tra le due vie. Oggi un piccolo tratto di strada proprio tra le due vie, Umberto I e via Antonio De Leo, è chiamato piazza del Popolo, come ci suggerisce google. Si ringrazia per le specificazioni del caso il dott. Alessadro Carati.

Dal registro catastale del 1914

Bagnara dalla mappa del maggio 1913

Oggi è cosi – immagine google

Post Author: Gianni Saffioti