Carmelo Pavia ricorda l’amico Salvatore Bagnato

 

Dopo i primi giorni di sgomento, ho ritenuto opportuno ricordare l’amico Tury, come lo chiamavamo da ragazzi. Il ricordo che Io e tutti gli amici che l’abbiamo conosciuto e stimato nella nostra infanzia è nitido e presente anche se per oltre quaranta anni è stato lontano.

Lui è rimasto nei nostri cuori nelle sue vesti di chierichetto nella chiesa di S. Maria di Porto Salvo vicino a don Giovanni Cacciola o semplicemente a bordo della barca del suo amatissimo padre al quale dava una mano nel mestiere più pesante e faticoso che c’era a Bagnara fino agli anni sessanta: la pesca. Lo ricordo mentre ungeva  le falanghe e faceva lo scaro per far scivolare la barca in mare, e ancora  giocavamo a nascondino o a pallone in piazza o sulla spiaggia dove primeggiava tra di noi ragazzi tanto che andò a giocare con gli allievi della Bagnarese. Ricordi d’infanzia che purtroppo s’intrecciano con l’amara  e triste realtà di oggi: quello splendido ragazzo che sto ricordando non è più con noi.

Tury, anzi Sam come veniva chiamato in Australia, ha mantenuto per tutti questi anni la passione per il calcio, seguiva sempre anche a notte fonda il campionato di calcio italiano.

 La sua fede cattolica,  inossidabile,  è stata il live motive della sua vita assieme all’ amore sconfinato per Bagnara.

  Sam, non ha mai dimenticato ne le sue umili origini ne tanto meno la sua bella terra dove quando poteva ritornava, viveva a Sydney ma con la mente era sempre presente nella sua cittadina, nel suo rione di Marinella, nella sua casa.

Ho conosciuto sua moglie Ada qualche anno fa, durante una sua vacanza a Bagnara. Persona molto distinta e signorile con Lei vi è stata subito una sincera amicizia e oggi mi unisco al suo dolore e a quello dei suoi figli.

Sam Bagnato ha portato in Australia le tradizioni e la cultura bagnarese, ha saputo interpretare i sogni e le speranze dei nostri connazionali lontani dalla loro terra, coinvolgendoli nell’annuale “SAGRA DEL PESCESPADA”, ha ricreato la festa della “MADONNA DI PORTO SALVO” a Lui molto cara.  Ha pubblicato un libro in collaborazione con L’ARCHIVIO STORICO FOTOGRAFICO BAGNARESE e ha partecipato a altre importanti iniziative culturali che hanno reso lustro e visibilità genuina a Bagnara.

Grazie Sam per quello che hai fatto e per il tuo grande legame con Bagnara.

Sam i bagnaresi sparsi nel mondo non  potranno  dimenticarti.

A  Bagnara tutti gli amici ti terremo nel cuore per sempre.

Ciao PRESIDENTE, CIAO TURY, CIAO SAM BAGNATO.

Con affetto Carmelo Pavia

<>

Post Author: Gianni Saffioti