Oltre ogni previsione il successo della festa “Liberi e Progressisti” in piazza ex Lido

<>
<>
<>
<>
<>
<>

Chi ama Bagnara discute di politica e lo fa in piazza tra la gente, organizza feste popolari e coinvolge il pubblico con manifestazioni varie.  Dopo un letargo durato anni la passione politica torna a riprendersi le piazze e proporre alternative ai soliti sistemi di conservazione della politica e del potere.

A giugno E’ stata la volta di Rinascita per Bagnara a girare tutte le piazze del paese proponendo come candidato sindaco Adone Pistolesi per rompere con il passato e rifondare la cittadina, il 26 e 27 Agosto è stata la volta di Articolo Uno e E. P. Sinistra per Bagnara, che durante le comunali 2017 avevano collaborato attivamente con rinascita per Bagnara, a organizzare una festa in piazza ex Lido dove si è potuto sintetizzare di tutto, visto il breve tempo e le esigue risorse private a disposizione, politica, cultura, sport, gastronomia, folclore sono state la base di un grande successo di pubblico che ha invaso il perimetro della manifestazione.

La Festa Liberi e Progressisti, organizzata dai ragazzi di Articolo Uno e l’esperienza dei veterani di E. P. Sinistra per Bagnara ha segnato un momento importante di molteplici significati, essere di sinistra prima di tutto, non confondersi con chi cerca solo potere e ribadire con decisione la volontà di cambiare e di ringiovanire politica e paese, inteso come Bagnara che come nazione in generale. A inaugurare la nascita di Articolo Uno è intervenuto al dibattito politico l’onorevole Arturo Scotto, fondatore di Articolo uno, che destato l’attenzione di molti cittadini che hanno fatto il tutto esaurito nella platea.

Tra le due giornate la seconda è stata quella più partecipata, con un fiume di gente che gustava un buon panino con la salsiccia, o si prodigava ad osservare la bellissima esposizione fotografica, ma anche ascoltando i quesiti e le istanze poste durante il convegno e per finire divertendosi, ballando e cantando col sottofondo delle musiche popolari della nostra terra. In conclusione questa prima festa della sinistra unita è stato un successo, soprattutto se si guarda l’aspetto primario, ad organizzare il tutto è stato un neonato gruppo, prevalentemente di giovani. Molta è la soddisfazione degli organizzatori, per avere portato nuovamente in piazza il dibattito politico e la fantasia e determinazione dei giovani, perchè non è da tutti inventarsi una mostra fotografica di 80 immagini formato grande  dentro uno stand avvalendosi di una rete da pesca e delle mollette da stendi biancheria, mostra apprezzatissima e visitatissima voluta e curata da una componente del neonato gruppo Articolo Uno, Mimma Laurendi.

Dice Emanuele Gioffrè, tra i componenti del direttivo di Articolo Uno:  questo fantastico gruppo  si è creato da poco, e sarà sempre pronto ad ascoltare l’esigenza dei cittadini e a fare propri i problemi del paese, cercando soluzioni e proposte da sottoporre a chi governa nel rispetto delle tasse che i cittadini stessi pagano, lavorando sodo per creare una sinistra di governo, sia a livello locale che nazionale.

Post Author: Gianni Saffioti