Le truppe anglo-canadesi a est di Bagnara (5 settembre 1943)

<>

 Le truppe anglo-canadesi a est di Bagnara  (5 settembre 1943)

Un articolo del 7 settembre del 1943 che ci parla delle attività di guerra del 5 settembre nella zona di Bagnara estratto da Journal Des Débats  che dal 1940, in seguito all’occupazione tedesca di Parigi, fu stampato a ClermontFerrand.

Fronte Mediterraneo

Combattimenti sui contrafforti della montagna dell’Aspromonte

Le truppe anglo-canadesi a est di Bagnara

Vichy, 5 settembre. – al terzo giorno dell’operazione inglese contro le punte sud della penisola calabrese, la situazione appare cosi:

Dopo aver realizzato tre sbarchi iniziali nella regione di Reggio Calabria e villa S. Giovann, di fronte a Messina, gli anglo – canadesi, del generale Mongomery, hanno allungato la loro linea lungo il litorale della Calabria e fino a Melito di Porto Salvo, nella regione di Capo Spartivento e a est di Bagnara e a nord di Reggio. Ma le loro avanzate e l’interno della penisola restano deboli e delle unità italo – tedesche sono ripiegate contro di loro in più punti specialmente a est di Bagnara. Si nota che del fronte tedesco le forze d’occupazione sono modeste e sembra indicare che questa parte della penisola calabrese, dove l’avversario e avvantaggiato dalla presenza delle sue flotte sui due fianchi marittimi, non sia dove il comando italo – tedesco ha stabilito la sua prima linea difensiva.

Ritirandosi lungo le coste, i distaccamenti italo – tedeschi hanno distrutto lungo le vie di comunicazione, numerosi in questa regione, un gran numero di ponti e di ponticelli per attraversare i torrenti costieri, ritardando considerevolmente cosi l’avanzata nemica. (O.F.I.)

<>
<>

Post Author: Gianni Saffioti