Elezioni 1914. Quando cultura e ironia smontavano le falsità. Diatriba tra l’on. Albanese e il dott. Arena

<>
<>

Manifesto elettorale dell’amministrazione uscente guidata dal dott. Giuseppe Messina nel 1914 segnando definitivamente il destino della cittadina che non ebbe una seria ricostruzione post terremoto 1908 cadendo in mano a politici incapaci, interessati e litigiosi che portò commissariamenti a catena per lungo tempo ai danni dello sviluppo cittadino. Uno schieramento di destra  con la complicità della chiesa e dei potenti del paese, nel tentativo di metter la mani sulla ricostruzione, vince le elezioni e crea disastri incalcolabili alla società bagnarese dai quali ancor oggi purtroppo essa dipende.

Post Author: Gianni Saffioti