Sartoria Diego Versce, carta intestata.

Sarto molto abile e fine, era molto apprezzato per l’eleganza del suo lavoro.

La sartoria di Diego Versace fu una vera e propria fucina politica democratica per tanti giovani che crescevano e la frequentavano. Fu scelto dagli alleati come vice commissario subito dopo la fine della guerra e la liberazione di Bagnara dal fascismo.

<>

Post Author: Gianni Saffioti