24 marzo 2017 le mamme degli alunni di Marinella incontrano il garante per l’infanzia Antonio Marziale

Si è svolto con grande successo nell’aula magna delle scuole elementari del centro l’incontro voluto e programmato per far fronte ai grossi problemi esistenti da tempo e di cui tutti fanno finta di niente

Anni e anni di menefreghismo da parte dei politici di turno oggi gravano non solo sul nostro paese ma, cosa più grave, anche sulle scuole. Mancanza di strutture ed enormi disagi in quelle rimaste è la triste realtà!  Ma chi ha mai pensato a quei bambini che senza colpa si trovano a subire tutto questo? E se a questo si unisce anche il mal funzionamento del sistema scolastico cosa rimane? Carenza di organico e mancanza di materiale didattico ci spingono a credere che è ora di svegliarci! Ancora oggi ci troviamo davanti a stereotipi e pregiudizi sulle scuole di Marinella che pensavamo fossero superati. E sì,   perché delle scuole ci si ricorda soltanto nei momenti di campagna elettorale! Marinella dice NO! Basta false promesse per scuole fatiscenti perché a farne le spese sono i bambini! Proteste e denunce lasciano il tempo che trovano e mai nessuno ha messo in conto che dalla “periferia” le mamme sono vigili! Ed è proprio grazie alla solidarietà di queste mamme che arriva il supporto a rivolgermi al garante dell’infanzia Dott. Antonio Marziale. Siamo stanchi di aspettare tempi burocratici e porte chiuse in faccia. L’incontro svoltosi oggi con il Dott Marziale insieme alla dirigente, chiesto dai genitori di Marinella, apre in cuor nostro una speranza.

Un confronto aperto che ha toccato tutte le problematiche da quelle organiche soprattutto per i disabili a quelle strutturali. chiediamo che sia garantito il diritto allo studio e che le strutture scolastiche possano ospitare i nostri figli dignitosamente. Con la promessa che il Dott. Marziale ritornerà a fare festa insieme a noi a maggio, Ci auguriamo che chi di competenza cominci a muoversi! NOI MAMME SAREMO VIGILI PERCHÉ I BAMBINI NON SI TOCCANO!

Per il coordinamento di Marinella

Mimma Laurendi

Post Author: Gianni Saffioti